SHOWS & TALKS

 

Geisha-1

 

THE SENSE PERFORMANCE
by Nelson Rojas Alarcon

Nelson Rojas prende come ispirazione l’opera teatrale cinese “The Drunken Beauty” la quale mette in evidenza emozioni e sentimenti con forti espressioni e nobili gesti. Tutto questo, assieme alla tecnica del maestro Suzuki, sono servite a dare vita a “The Sense” quadro del teatro dell’assurdo che usa uno speciale linguaggio per mostrare situazioni sottili che influenzano i rapporti interpersonali. Proposta completamente artistica che narra una storia di quotidianità famigliare portata ad un’altra dimensione che ha come finalità quella di invitarci ad essere consapevoli dell’indispensabile importanza di amare adesso, di amare ora!

Nelson Rojas takes as his inspiration “The Drunken Beauty,” a Chinese play which portrays emotions and feelings with powerful words and noble gestures. This, together with the technique of maestro Suzuki, helped create “The Sense” a piece of theatre of the absurd that uses a special language to show how subtle situations affect interpersonal relationships. A purely artistic initiative which tells the story of an everyday family transported to another dimension and which invites us to be aware of the indispensable importance of loving now, right now!

VEN / FRI 21, 16.00-16.30
☀️ LARGO DEL PECILE
☔ GALLERIA TINA MODOTTI

 


 

TENUGUI: UN ASCIUGAMANO PER MILLE USI
A TOWEL WITH A THOUSAND USES
by Mami Hamada

Venite a scoprire come il Tenugui, tipico asciugamano giapponese, veniva usato molti secoli fa e come ancora oggi si può adattare alle diverse necessità. La parola Tenugui é formata da “te” che significa “mano” e “nugui” che significa “pulire/asciugare”. È un tipico asciugamano giapponese di cotone dalla forma rettangolare ed avente le dimensioni di cm 35×90. Sicuramente i fan di manga ed anime hanno già avuto modo di notare questo oggetto in varie scene di fumetti e cartoni. In origine veniva usato durante le cerimonie ed i rituali religiosi, oppure nel teatro kabuki e nel kendo.

Come and discover how the Tenugui, the traditional Japanese towel, was used centuries ago and how it can still can be used today. The name Tenugui is formed by te, meaning “hand”, and nugui, meaning “clean/dry”. Originally used during ceremonies and religious rituals or in the kabuki theater and kendo, it is a typical 35×90 cm rectangular Japanese cotton towel which every manga and anime fan will know from its frequent appearances in comics and cartoons.


SAB / SAT 22, 11.30-12.30
☀️ / ☔ VISIONARIO

 


 

MUSICA CINESE CONTEMPORANEA
CONTEMPORARY CHINESE MUSIC
by Pelagia Noctiluca

Uno sposalizio fra la musica cinese tradizionale e quella occidentale celebrato dai Friulani Pelagia Noctiluca, un complesso, formato dai giovanissimi Michele Cesaratto, Roberto Mezzaroma e Alessandro Gazzola, che proporrà musica tradizionale cinese. Il Guqin sarà lo strumento principale che verrà accompagnato durante la serata da voci, flauti, tamburi e cimbali. Il complesso eseguirà, inoltre, dei brani originali del gruppo, delle improvvisazioni e dei brani tradizionali ricomposti.

A marriage between traditional Chinese and Western music celebrated by Friulani Pelagia Noctiluca, a group formed by the young Michele Cesaratto, Roberto Mezzaroma and Alessandro Gazzola, which will be playing traditional Chinese music. The lead instrument will be the Guqin, which will be accompanied during the evening by voices, flutes, drums and cymbals. The group will also perform their own songs as well as improvised pieces and reworkings of traditional pieces.

SAB / SAT 22, 15.00-16.00
☀️/ ☔ GALLERIA TINA MODOTTI

 


 

DANZE FILIPPINE
PHILIPPINE DANCE
by Samahang Filipino Sa

Udine Spettacolo ricco di suggestioni, fatto di grazia, amore e divertimento. Verranno eseguite tre danze tradizionali filippine: il Binuyugan, danza della regione Ilokano di Pangasinan, viene eseguito come celebrazione dell’abbondanza; il Sayaw Sa Cuyo, originario di Palawan, capitale dell’isola Cuyo, viene tipicamente ballato durante la Sagra di Sant’Agostino dell’isola. Infine la danza nazionale delle Filippine, il Tinikling o danza di bambù, il cui nome fa riferimento agli uccelli noti localmente come “tikling”.

An evocative and graceful performance exuding love and pleasure. Three traditional Philippine dances will be performed: the Binuyugan, a dance from the Ilokano region of Pangasinan, executed as a celebration of abundance, the Sayaw Sa Cuyo, from Palawan, capital of the island of Cuyo, danced during the island’s Feast of St. Augustine, and finally, the national dance of the Philippines, the Tinikling or bamboo dance, whose name refers to the birds known locally as ‘tikling’.

SAB / SAT 22, 16.30-17.30
☀️ PIAZZA SAN GIACOMO
☔ LOGGIA DEL LIONELLO

 


 

BALLI TRADIZIONALI THAILANDESI
TRADITIONAL THAI DANCES
by Thai Smile in FVG

Danze tradizionali thailandesi eseguite da giovani donne che, con gesti e movimenti, interpretano storie dove il bene e il male combattono strenuamente. Verranno proposte l’ Hak Bao Esan Tai, una danza tipica ballata nelle occasioni di festività originaria del nord-est della Thailandia, e il Forn Ter, danza tipica del nord della Thailandia, anch’essa eseguita in occasione delle festività. Nel dialetto di Mae Hongson, provincia settentrionale thailandese patria di quest’ultimo ballo, ter significa “ombrello”.

Traditional Thai dances performed by young women who, through gesture and movement, act out stories of the battle between good and evil. Performances will include the Hak Bao Esan Tai, a dance common at festivities in the northeast of Thailand, and the Forn Ter, a typical dance of northern Thailand, also performed during festivities. In the dialect of Mae Hongson, the province of northern Thailand which is home to the dance, ” ter” means “umbrella”.

SAB / SAT 22, 16.30-17.30
☀️ PIAZZA SAN GIACOMO
☔ LOGGIA DEL LIONELLO

 


 
UNA VOLTA YIN UNA VOLTA YANG: LETTURA DEI RESPONSI DELL’I CHING
ONE TIME YOU GET YIN, ONE TIME YOU GET YANG: UNDERSTANDING THE ANSWERS OF THE I CHING
by Cesare Cossa

Considerato da Confucio un libro di saggezza, il Libro dei Mutamenti è utilizzato a livello popolare con scopo divinatorio e dagli studiosi per approfondire aspetti matematici, storici e filosofici. Cesare Cossa, maestro di arti marziali cinesi, si diletterà con il pubblico nella lettura dei responsi di questo libro, esplorando la saggezza dei 64 esagrammi dell’I Ching. Max 8 partecipanti.

Considered by Confucius a compendium of wisdom, the Book of Changes is widely used for divination and by scholars studying mathematics, history and philosophy. Cesare Cossa, master of Chinese martial arts and lover of the wisdom of ancient China, will delight the public with his reading of the answers given by the book, exploring the wisdom of the I Ching’s 64 hexagrams.
Max 8 participants.


DOM / SUN 23, 11.00-12.30
☀️ / ☔ GALLERIA TINA MODOTTI

 


 

“MIYAZAKI WORLD” VISTO DA UN GIAPPONESE
“MIYAZAKI WORLD” THROUGH JAPANESE EYES
by Mitsugu Harada

I giapponesi amano definire l’insieme dell’opera di Hayao Miyazaki come “Miyazaki World”, cioè “Il mondo di Miyazaki”. Anche se le storie e le ambientazioni delle singole opere sono diverse, sembra che ci sia un filo conduttore che le lega così profondamente tra loro, che le unisce in un unico grande mondo. In cosa consiste questo filo conduttore? Esso è il motivo del successo inaspettato dei suoi film anche nel mondo occidentale, oltre a quello clamoroso in Giappone. Sarà possibile scoprire questo mondo attraverso gli occhi di uno studioso giapponese.

The Japanese like to call the collected work of Hayao Miyazaki “Miyazaki World” – although the stories and locations of the individual films are different, there seems to be a common thread binding each to all the others and uniting them in one single world. What is this thread? It is the reason for the unexpected success of his films in the Western world, in addition to their enormous success in Japan. Discover this world through the eyes of a Japanese academic.


DOM / SUN 23, 15.00-16.30
☀️ / ☔ GALLERIA TINA MODOTTI

 


 

DANZA DEL LEONE CINESE
THE CHINESE LION DANCE
by A.S.Dilettantistica WUSHUSCHOOL

La Danza del Leone, simbolo in Cina della felicità ed audacia, ha una lunga esistenza (420 – 589). In occasioni di festa, il Leone gioca e danza al ritmo del tamburo e dei cimbali per scacciare, con lo scoppio di petardi, i cattivi spiriti. La Danza del Leone è al tempo stesso un’attività artistica e sportiva che si esegue oggi come allora durante le celebrazioni tradizionali, in occasione di inaugurazioni di negozi, fabbriche o matrimoni. Queste attività permettono alle popolazioni di esprimere la loro gioia, creando un ambiente di giubilo generale.

The Lion Dance, a symbol of happiness and of daring in China, has a long history (420-589). On the occasion of celebrations, the Lion plays and dances to the beat of the drum and cymbals and accompanied by the bursting of firecrackers to drive away evil spirits. The Lion Dance is both art and sport and is performed now during traditional celebrations on the occasion of the opening of shops and factories or at weddings. It allows the people to express their joy, creating an atmosphere of celebration.

DOM / SUN 23, ORE 16.30
☀️ PIAZZA SAN GIACOMO
☔ LOGGIA DEL LIONELLO

 


 

VESTIZIONE DEL KIMONO
THE DONNING OF THE KIMONO
by Mami Hamada

Gli ascoltatori verranno condotti lungo un breve excursus storico e culturale sul kimono, dalle origini ai suoi utilizzi più moderni, fino alla sua scoperta da parte della moda occidentale. Parte della conferenza verrà dedicata all’utilizzo del kimono nelle diverse occasioni, mentre nella seconda metà verrà interpretato il complesso rituale della vestizione del kimono, fornendo al pubblico le chiavi di lettura necessarie per comprendere l’indiscutibile fascino che si cela dietro questo rito.

Listeners will be guided through a brief historical and cultural overview of the kimono, from its origins to its use today and its discovery by Western fashion. The first part of the talk will be dedicated to the use of the kimono in different occasions, while the second part will demonstrate the complex ritual of putting on the kimono, allowing the public to understand the undeniable charm that lies behind this ritual.


DOM / SUN 23, 16.30-17.30
☀️ / ☔ GALLERIA TINA MODOTTI

 


 

POESIE GIAPPONESI + CONCERTO JAPANESE
POETRY + CONCERT
Associazione culturale Kitsune

Tre tappe dedicate alla letteratura giapponese. – 1^ tappa, Bar Lume (vicolo Pulesi, 6). Una musicista accompagnerà le lettrici del progetto “Poesia a Manovella” nel loro percorso di lettura personalizzata. Gli avventori potranno partecipare all’Haiku Contest. – 2^ tappa, Girada (via Baldasseria, 7). Un impianto audio amplificherà la voce di chiunque desideri leggere il priprio haiku o voglia condividere una lettura. Il contrabbasso di Harada Mitsugu dell’Associazione Yujo, accompagnerà musicalmente la giornata. – 3^ tappa, Visionario. I vincitori dell’Haiku contest verranno premiati dagli autori dei libri “Quando Edo rideva. 108 vecchi senryu tratti dall’antologia Haifu Yanagidaru” (Valeria Simonkova-Cecon) e “Il viaggio degli haiku” (Diego Martina) che verranno presentati duran- te la serata. Un’emozionante immersione nel mondo delle poesie, musicalmente accompagnata dalle note orientaleggianti del contrabbasso di Harada Mitsugu.

Three appointments dedicated to Japanese literature. An exciting immersion in the world of poetry with musical accompaniment from the Asian notes of Harada Mitsugu’s double bass.

DOM / SUN
23 17.30-19.00 ☀️ / ☔ BAR LUME
19.30-20.30 ☀️ / ☔ LA GIRADA
21.00-22.30 ☀️ / ☔ VISIONARIO

 


 

GEISHA
by Giovanna Coen

Quando si sente parlare di geisha si pensa alla magia che queste figure evocano, alla loro bellezza, alla sontuosità del vestire e all’attenzione al truccarsi, trascurando il duro lavoro che questa professione di artiste comporta. Uno sguardo all’interno della vita più intima di queste donne è di per sé molto raro poiché il mondo delle geisha e delle maiko è ancora oggi un universo molto chiuso ed esclusivo. Un racconto delle loro origini, della loro storia nel corso dei secoli, delle loro tradizioni, per giungere ai giorni nostri.

When we hear the word ‘geisha’ , we think of the magic that these figures evoke, of their beauty, of the the splendor of their clothes and of their attention to their makeup, ignoring the hard work that this artistic profession demands. We rarely have the chance to see the private life of these women, because the world of the geisha and maiko is still a very secretive one. The story of their origins, their history over the centuries and their traditions, right up to the present day.

LUN / MON 24, 18.30-19.30
☀️ / ☔ GALLERIA TINA MODOTTI

 


 

CHINAMEN: ANIMAZIONE + LIBRO
CHINAMEN ANIMATION + BOOK
by Becco Giallo

Una graphic novel e un documentario per scoprire un secolo di integrazione italocinese in Italia. “Chinamen” è sia un saggio a fumetti che racchiude al suo interno quel che c’è di più prezioso per le generazioni a venire, la memoria, sia un documento audiovisivo che stimola una riflessione allargata sul significato di identità multietnica. In sala saranno presenti i registi e autori Ciaj Rocchi e Matteo Demonte che vi accompagneranno sulle tracce del vostro passato.

A graphic novel and a documentary to discover a century of Italo-Chinese integration in Italy. An investigation in comic book form, containing that most precious thing for the generations to come – memories – Chinamen is also an audiovideo document with the aim of encouraging reflection on the meaning of multiethnic identity. Directors and authors Ciaj Rocchi and Matteo Demonte will be present at the screeing to accompany you through the traces of your past.

LUN / MON 24, 19.00-20.00
☀️ / ☔ VISIONARIO

 


 

CHA NO YU: L’INCANTO DEL TÈ
CHA NO YU THE ART OF TEA IN JAPAN
by Gruppo Zen Udine

L’antica tradizione della cerimonia del tè si è formata in Giappone nei secoli XV-XVI ed è continuata fino ad oggi. Poco conosciuta in Occidente, è tra le arti giapponesi più diffuse e rappresentative della cultura di quel paese: la pratica di un banale gesto quotidiano è diventata una via di perfezionamento spirituale che attualizza gli aspetti principali dello Zen. Il rituale verrà eseguito dalla maestra giapponese Senyo Yoko Machida, affiancata da Maurizio Kogyo Florissi, responsabile del “Gruppo Zen Udine”.

The ancient tradition of the tea ceremony began in the Japan of the fifteenth and sixteenth centuries and continues today. Little known in the West, it is among the most widespread and representative arts of Japanese culture, a common daily routine has become a means of spiritual betterment which puts the main aspects of Zen into practice. The ritual will be performed by the Japanese teacher Senyo Yoko Machida, Assisted by Gruppo Zen Udine’s Maurizio Kogyo Florissi.


SAB / SAT 29, 11.00-12.30
☀️ / ☔ GALLERIA TINA MODOTTI

 


 

PROFUMI D’ORIENTE
PERFUMES OF THE EAST
by Profumeria Zanon

La rosa è femmina, il gelsomino è maschio. L’ambra seduce e il cedro stimola. Il sandalo accompagna mentre la cannella balla coi lupi. Lasciatevi coinvolgere in un percorso olfattivo su profumi orientali, alla scoperta di ingredienti incredibili, magiche sensazioni e storie gloriose sull’Oriente, nello scenario storico della prestigiosa Profumeria Zanon. Il team Zanon ti aspetta ogni giorno per un trucco personalizzato orientale.

The rose is female, jasmine is male. Amber seduces and cedar stimulates. Sandalwood accompanies while cinnamon dances with wolves. Let yourself be taken on an olfactory journey through the perfumes of Asia, discovering the incredible ingredients, magical sensations and wonderful stories from the East in the historic setting of the prestigious Zanon Perfumery. The Zanon team awaits you each day for a personalised Asian makeover.

PERCORSO OLFATTIVO / OLFACTORY WORKSHOP
SAB / SAT 22, 17.30
GIO / THU 27, 17.30
VEN / FRI 28, 17.30
SAB / SAT 29, 17.30

MAKE UP (su appuntamento / on appointment 0432 501916)
SAB / SAT 22 & DAL 26 AL 29
☀️ / ☔ PROFUMERIA ZANON